Linee di macchine

La Storia
 

Minerva Omega Group: storia di una solida tradizione
 

La storia della nostra azienda è iniziata a Bologna nel 1945 dal suo fondatore, Mario Chiodini, che ha saputo trasformare un’azienda a conduzione familiare in una realtà industriale capace di conquistare importanti quote di mercato nel mondo ed acquisire nel tempo noti marchi storici del panorama industriale italiano. Queste sono le nostre origini e le nostre tradizioni…

 

 

 

 

                                                                      


 


La Minerva – Storia

1945La Minerva di Chiodini Mario, nasce a Bologna, territorio di forte tradizione meccanica e motoristica, per l’intraprendenza imprenditoriale di Mario Chiodini, il fondatore. Meccanico, fabbro, artista, inventore. Chiama la ditta Minerva perché era la dea dell’intelligenza: “Senza intelligenza non si fa impresa… “ - diceva.

Mario Chiodini inizia nella sua prima sede in via dal Parco la produzione di attrezzature destinate al settore della ristorazione, e propone da subito una gamma di elevata qualità con un ottimo rapporto qualità-prezzo-durata. Con lui, decisa e dal forte spirito imprenditoriale, la moglie Maria e, fin da adolescente, la figlia Franca Chiodini, giovane promessa del tennis ed attuale punto di riferimento dell'azienda.

 

1952L’Italia è ancora immersa nel dopoguerra, ma inizia lentamente la sua ripresa economica. Minerva ha bisogno di nuovi spazi. Viene individuata una sede più grande e appropriata nelle vicinanze. Il trasloco avviene con l’ausilio di vecchi carretti trainati a mano. Ma le aspettative commerciali sono alte, perché i segnali di quello che sarebbe stato il “miracolo economico” erano già visibili.

La novità e l'affidabilità dei prodotti Minerva viene riconosciuta velocemente sia in Italia che all'estero. Cominciano le esportazioni e la partecipazione a diverse fiere nel mondo. Mario Chiodini, con i suoi operai e collaboratori, continua la crescita aziendale, anche insegnando la meccanica a tanti ragazzi senza lavoro ma con tanta buona volontà.

Alcuni di questi lavoreranno in Minerva per decenni, fino alla pensione, altri formeranno in seguito proprie aziende. Ma tutti, nel tempo, hanno riconosciuto in Mario un grande maestro di vita. Al team di lavoro si unisce il marito di Franca, Rag. Franco Salati, che si prende cura della parte amministrativa.

 

1960 - 1962Un’ impetuosa e veloce espansione economica cambia la vita e le abitudini della popolazione a tutti i livelli sociali. Cambia anche il volto delle attività commerciali. Nascono i primi supermercati, ma anche i negozi al dettaglio, come macellerie e gastronomie si attrezzano per migliorare il loro rapporto con i clienti. La Minerva ha bisogno di nuovi spazi, nuove macchine per produrre più in fretta e fare fronte alle numerose richieste di attrezzature e macchine per lavorare le carni ed altri alimenti. Si trasferisce in una nuova sede in via Massarenti, logisticamente più vicina alla tangenziale di Bologna, dove resterà fino al 2003.

 

Anni '80La Minerva di Chiodini Mario cresce. Al lavoro della Sig.ra Franca e del marito Franco si unisce quello dei figli Elisabetta, Andrea e Daniele, con varie mansioni e competenze.

L'azienda si avvia verso un nuovo e costante processo di trasformazione con l'acquisto di nuove e moderne macchine utensili a controllo numerico, la progettazioine di nuove tipologie di sistemi.

Pensando alla salute dei consumatori viene creato il primo tritacarne refrigerato.

 

2000 - 2006Una forte leadership imprenditoriale e ad una mentalità manageriale orientata al marketing portano La Minerva ad acquisire ed incorporare alcuni concorrenti: prima la ditta Artex di Bologna, poi la  ditta Omega, proprietaria di altri marchi storici come Ceg, General Machine, Regina, Suprema, molto conosciuti dagli addetti ai lavori in tutto il mondo.

Inizia la costruzione del nuovo stabilimento di 5.000 mq coperti in Roveri, l’area industriale più grande di Bologna e tra le più importanti d'Italia.

 

OggiCon l’acquisizione da parte di La Minerva del marchio Omega e della  relativa azienda, specializzata in tritacarne ed affettatrici manuali ed automatiche, si è completato un processo bi-funzionale: da una parte si è voluto salvare un marchio storico con una forte presenza e riconoscibilità in Italia e all’estero, dall’altra completare la gamma di macchine La Minerva e ridare un nuovo impulso al brand, grazie anche ad una forte organizzazione commerciale verso tutti i paesi europei ed extra europei nel mondo.

Quest’anno La Minerva ha festeggiato i sui 70 anni di attività (leggi ››)


 


 

OMEGA-CEG – Storia

1928L’azienda nasce nella provincia di Varese, a Gallarate,  con la ragione sociale “Giuseppe Ambrosetti”, fabbrica di bilance e affettatrici. Nonostante il difficile periodo storico e pre bellico, l’azienda si amplia  e progredisce nel tempo.

 

1955L’azienda prende il nome di OMEGA BILANCE, specializzandosi nella produzione di strumenti per pesare, affettatrici professionali a volano, sistemi elettromeccanici di alta gamma per il settore alimentare come tritacarne da banco e da laboratorio, segaossi, tagliaverdure, grattugiaforma, etc.

 

Anni’60Si amplia la gamma di affettatrici con 10 nuovi professionali ed innovativi modelli elettrici a gravità e verticali, in grado di soddisfare le esigenze di un target costituito da negozi, comunità, mense, industrie, supermercati. L’azienda è in piena espansione e rivolge la sua attenzione verso lo studio della nuova tecnologia elettronica degli anni ’60.

 

1970-1980Omega è un’industria moderna che occupa oltre 150 dipendenti. In Italia Omega dispone di oltre 100 punti vendita con concessionari in ogni regione. L’export decolla in modo verticale con presenza in più di 30 paesi, ottenendo le certificazioni necessarie per la vendita in nazioni come Germania, Stati Uniti, Canada.

 

Anni’90Omega incorpora la ditta CEG, fondata dai Sig. ri Macchi e Piantanida nel 1956 a Cardano al Campo, Varese, azienda specializzata nella produzione di macchine alimentari, ed amplia ulteriormente la gamma con nuovi modelli di macchine specifiche per il settore Food come pelapatate, macinacaffé, grattugia formaggio e confezionatrici sottovuoto.
Negli anni successivi, causa l’aggravarsi di una crisi economica e politica in Italia, sopraggiungono problemi strutturali e gestionali che portano vendite ed acquisizioni.

 

2006La Minerva di Chiodini Mario acquisisce ed incorpora Omega, settore macchine per il food e Ceg. Con l’apporto di nuove strategie organizzative, produttive e commerciali salva posti di lavoro ed una competenza consolidata nella produzione di affettatrici elettriche, contribuito a dare un rinnovato slancio ai brand. Con l’incorporazione, nasce Minerva Omega Group.

 

 


 


SUPREMA - Storia

Azienda di forte tradizione fondata nel 1939, nel distretto di Oggiona Santo Stefano, in provincia di Varese, Suprema si specializza nella costruzione di bilance, bascule e pesette, quindi successivamente con altri prodotti elettromeccanici ed elettronica evoluta, con particolare riferimento al mercato nazionale della piccola distribuzione organizzata, del negozio al dettaglio. Negli anni 2000 acquisisce il marchio Regina, fabbrica di affettatrici e quindi allarga la gamma di produzione. Nel 2006 Suprema settore macchine per il food è acquisita da La Minerva

 


 

 

REGINA-Storia

Azienda fondata negli anni ‘70, nel distretto storico della provincia di Varese, produttrice di una vasta gamma di affettatrici.

 


 


 

GENERAL MACHINES – Storia

Fondata a Cassano Magnano, in provincia di Varese, nel 1979, per la produzione di affettatrici, tritacarne ed altre apparecchiature per il settore alimentare, conosciuta in Italia e all’estero. Viene acquisita da La Minerva  nel 2006.

 

 

 

 

Virtual Tour. Una produzione Made in Italy

1-produzione-lamierati 4-magazzino-componenti 6-logistica-e-spedizione 3-produzione-componenti 2-linee-autorizzate 5-assemblaggio-macchine 8-uffici-commerciale 7-r-d

Approfondisci la conoscenza della nostra azienda attraverso la navigazione virtuale.

Utilizza la pianta per visitare i reparti produttivi, scoprire le nostre competenze e l'organizzazione.

Brand lines

Brands Brands Brands Brands